Musicisti 2017-09-22T10:47:32+00:00
Mauro Negri
Mauro NegriMusica Jazz
“Qualità, flessibilità e soprattutto suono. Questi i motivi per cui con il mio Ripa mi sento a casa.”
Sax tenore V-Jazz Custom VI Gold Pl. Satinated – Sax Alto V-Jazz Custom VI Gold Pl. Satinated
Nato a Mantova nel 1966, si diploma in clarinetto con il Maestro Giovanni Bertolini. In questo periodo di studi accademici si esibisce in duo ed in altre formazioni cameristiche con il pianista Marino Nicolini. Ma è con il saxofono, praticato in tutta la sua gamma, che inizia a riscuotere notevoli consensi sia a livello nazionale che all’estero. Nel 1984, appena diciottenne, si classifica secondo al concorso per primo sax indetto dalla RAI di Milano, con la cui orchestra ha collaborato per alcuni anni; nel 1985 viene giudicato “miglior musicista assoluto” al concorso nazionale “Viva i Giovani”; nello stesso anno vince il primo premio al Concorso Nazionale per saxofonisti di Agliani d’Asti e successivamente viene giudicato “miglior talento” dalla rivista “Fare Musica”. In trio con il chitarrista Sandro Gibellini ed il pianista Paolo Birro vince il premio Barga Jazz 1992. Dal 1996 ha costituito il “Mauro Negri S.F.Group” con Bebo Ferra alla chitarra, Christian Mejer alla batteria, Fiorenzo Delegà al basso elettrico, Mauro Negri al clarinetto ed Enrico Rava ospite speciale. Nella sua carriera Mauro Negri ha suonato con nomi tra i più rappresentativi del panorama jazzistico mondiale: Richard Galliano, Kenny Wheeler, Billy Cobham, Albert Mangesldorff, Lee Konitz, Sal Nistico, Tony Scott, Steve Lacy, Paul Jeffrey, Eliot Zigmund, Jimmy Coob, Gato Barbieri, Tommy Turrentine, Manfred Schoof, Kim Klark, Henri Texier, Adam Nussbaum, Natalie Cole, Enrico Rava, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Franco D’Andrea, Enrico Intra, Tullio De Piscopo, Ares Tavolazzi, Enrico Pieranunzi, Franco Cerri, Bebo Ferra, Maxx Furian, Christian Meyer, Giorgio Gaslini. Ha partecipato a tour mondiali con artisti del Pop italiano come Eros Ramazzotti e Edoardo Bennato. Dal 1988 ha partecipato a tutte le trasmissioni televisive del cantante Adriano Celentano come saxofonista e clarinettista. Dal 2006 è titolare di cattedra per “Musica Jazz” e Saxofono “Jazz” al conservatorio di Mantova.
Paolo Beltramini
Paolo BeltraminiMusica Classica
“Ripa è alto artigianato italiano: un clarinetto eccellente, facile, dal suono caldo e con un’ottima intonazione.”
Clarinetto RIPA Sib 17/6 Argentato, Ebano
Paolo Beltramini è attualmente Primo Clarinetto solista dell’Orchestra della Svizzera Italiana RSI. Unico clarinettista italiano ad aver vinto il Primo Premio assoluto al prestigioso Concorso Internazionale di Clarinetto “Primavera di Praga” nel 1996, si aggiudicato anche i premi speciali “Buffet Crampon” e “Fondazione Primavera di Praga”. Nel 1996 vince il secondo premio ai Concorsi Internazionali per la musica da camera di Parigi, mentre nel 1997 ottiene il primo premio assoluto e il premio speciale della Giuria della Stampa a Trapani. Raffinato interprete di tutto il repertorio clarinettistico, è stato ospite di prestigiose Istituzioni Concertistiche e si è esibito nelle più importanti Sale da Concerto: Lincoln Centre di New York, Olimpus Festival di S.Pietroburgo, Izumi Hall di Osaka, Bunkamura Centre di Tokio, Victoria Hall di Singapore,Teatro Coliseum di Buenos Aires, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro alla Scala e molte altre. Nel suo repertorio, i concerti di Mozart, Mercadante, Rossini, Weber suonati con varie istituzioni. Attento esecutore della musica del XX secolo, ha al suo attivo numerose creazioni, tra le quali “Trama II” di Luca Francesconi e il “Concerto Breve” di Davide Anzaghi. Come primo clarinetto ha collaborato con la Filarmonica della Scala, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino e Milano, Santa Cecilia di Roma, Mahler Chamber Orchestra e molte altre. È attualmente titolare della cattedra di clarinetto al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.
Stefano Bedetti
Stefano BedettiMusica Jazz
Sax Tenore V-Jazz Custom VI Silve Satin – Sax Soprano V-Jazz Black Silver
Stefano Bedetti, è uno dei migliori sax tenore italiani della sua generazione. Improvvisatoregeneroso e sanguigno, Bedetti si esprime con fluida naturalezza in una cifra stilistica ricca diriferimenti alla grande tradizione del sax tenore, rielaborati con gusto e incisività e veicolatiattraverso un suono di notevole vigore.Bedetti si è segnalato per le sue lunghe collaborazioni con Tony Scott prima, e con MarcoTamburini nel suo International 5et, poi. Nella formazione di Tamburini, Bedetti ha conosciuto ilbatterista americano Billy Hart, per poi creare con lui un quartetto come leader, con Ed Howard albasso e Dado Moroni al piano.Classe 1973, autodidatta, Bedetti ha iniziato a suonare il sassofono all’età di quattordici anni. Trai numerosi musicisti con cui ha collaborato spiccano Billy Hart, George Cables, Tony Scott,Randy Bernsen, Jimmy Owens, Cameron Brown, Dado Moroni, Marco Tamburini, Roberto Gatto,Dario Deidda, Antonio Faraò, Massimo Manzi e Giulio Capiozzo. Dal 2004 suona nel MarcoTamburini International Quintet, con Billy Hart e Cameron Brown. Nel 2005 il suo quartetto havinto il concorso “Porsche Giovani e Jazz”. Il suo album The Bright Side Of The Moon, pubblicatodallʼetichetta discografica “Philology” nel 2007, ha ottenuto eccellenti recensioni sulla stampaspecializzata, segnalando Bedetti come uno dei migliori giovani tenoristi italiani.
Max Ionata
Max IonataMusica Jazz
SAX tenore V-Jazz Custom VI Silver Satin – Sax Soprano V-Jazz Special serie Silver plated
Classe 1972, Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea che in pochi anni ha conquistato l’approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all’estero. Ha all’attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali, risultando uno degli artisti italiani più apprezzati all’estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica. Oltre a guidare diversi progetti a proprio nome, collabora stabilmente con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale.
Ha suonato nei più importanti jazz club e jazz festivals al mondo e ha collaborato con grandi musicisti tra i quali: Robin Eubanks, Reuben Rogers, Clarence Penn, Lenny White, Billy Hart, Alvin Queen, Joe Locke, Anne Ducros, Steve Grossman, Mike Stern, Bob Mintzer, Bob Franceschini, Hiram Bullock, Joel Frahm, Miles Griffith, Anthony Pinciotti, Jon Cowherd, John Benitez, Dino Piana, Roberto Gatto, Dado Moroni, Stefano Di Battista, Gegè Telesforo, Giovanni Tommaso, Flavio Boltro, Furio Di Castri, Fabrizio Bosso, Enrico Pierannunzi, Mario Biondi, Ornella Vanoni, Sergio Cammariere, Renzo Arbore e molti altri. Si è esibito in Giappone, Cina, Olanda, Inghilterra, Francia, Polonia, Spagna, Portogallo, Serbia, Svizzera, Danimarca, Germania, Emirati Arabi, Kuwait, Perù, Stati Uniti d’America.

Tra i riconoscimenti internazionali:
Il premio “Massimo Urbani” per la sezione fiati nell’anno 2000
Il primo premio al Concorso Nazionale di Jazz “Baronissi” nell’anno 2000

Scopri tutti i musicisti che utilizzano i nostri strumenti